Come cambia il mio guardaroba dopo la stomia?

Diventare una persona portatrice di stomia non stravolgerà il guardaroba. Avere una stomia non vuol dire che si devono utilizzare solo abiti molto coprenti o di due taglie più grandi. Nei primi giorni dopo l’intervento il paziente stomizzato si sentirà a proprio agio con abiti ampi e comodi, ma, una volta trovato il presidio giusto questo non è più un problema e si sentirà sicuro e disinvolto.

È opportuno privilegiare tessuti naturali, evitando fibre sintetiche che possono irritare la cute peristomale. Cinture ed elastici non sono indicati perché potrebbero comprimere lo stoma ed impedire l’evacuazione. Però dispositivi di plastica rigida, in grado di proteggere la zona della stomia e la sacca applicata, rendono possibile l’utilizzo di pantaloni con chiusura a bottoni, jeans e addirittura l’utilizzo della cintura.

Gli uomini potrebbero trovare più comodo l’utilizzo delle bretelle, le donne invece dovrebbero evitare corsetti troppo rigidi e abbigliamento troppo attillato.

Può essere utile chiedere consiglio all’infermiere esperto in stomaterapia. Le moderne sacche sono invisibili sotto quasi tutti i capi di abbigliamento, in quanto sono progettare per rimanere piatte lungo il corpo e possono essere indossate comodamente sia sopra che sotto la biancheria intima, a seconda delle preferenze.